Buonvicino.net  

  • 17 Ottobre 2019, 02:37:55
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Benvenuti sul nuovo forum di Buonvicino.net!
Hai dimenticato la password? Clicca quì

Autore Topic: Berlusconi: «peccato Milan, Con Così Tanti Assi»  (Letto 5864 volte)

vinylistik

  • Baby Vommicinaro
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 76
    • Mostra profilo
Berlusconi: «peccato Milan, Con Così Tanti Assi»
« il: 02 Marzo 2009, 12:32:35 »

Il presidente: «Intera squadra ko». Ancelotti: «Mi sento responsabile»


È un momentaccio per il Milan. Dopo che Berlusconi l'aveva definito "raccapricciante" a Brema, sono arrivate anche l'eliminazione dalla Coppa Uefa e il ko di oggi in campionato. «Peccato, peccato, peccato. Con tanti assi...»: così il premier Silvio Berlusconi ha commentato l'ennesima giornata storta del Milan che ha perso 2-1 con la Sampdoria in campionato. «Purtroppo - ha detto il premier al termine della conferenza stampa a Bruxelles dopo il vertice dei leader dell'Ue - abbiamo un'intera squadra in infermeria. E quando non possono giocare campioni come Kakà tutto diventa più difficile. Comunque - ha aggiunto Berlusconi - non facciamo tragedie. Del resto si è vinto tutto. Quindi - ha concluso - peccato, peccato, peccato...».

ANCELOTTI - «Non è vero che non funziona niente. I risultati ci penalizzano, le condizione non è ottimale ma dobbiamo stare tranquilli perché questo periodo passerà e torneremo quelli di sempre». Carlo Ancelotti predica fiducia e ottimismo, nonostante l'espressione sul suo volto non sia proprio l'immagine della serenità. La sconfitta subita dalla Sampdoria ha peggiorato il clima già tempestoso in casa Milan: altri fulmini dopo l'eliminazione dalla Coppa Uefa. «Era una partita delicata, ci siamo trovati sotto di due gol - ha spiegato il tecnico rossonero - senza eccesivo demerito. Il primo tempo è stato equilibrato e controllato da tutte e due le squadre, poi rimontare è stato difficile. Abbiamo preso gol con troppa facilità, non siamo riusciti a prendere un risultato positivo ma dobbiamo avere fiducia: le cose miglioreranno e dobbiamo raggiungere il terzo posto che per noi è indispensabile. Dobbiamo far passare questo momento difficile e dobbiamo farlo con il minor danno possibile». Certo, l'alibi del Milan resta il problema degli infortuni di cui ormai si è perso il conto. Tante assenze ma chi fra Gattuso, Nesta e Kakà resta insostituibili?: «Tutti e tre hanno il loro peso, quando le cose non vanno bene ci si attacca alle assenze. Certo che per le difficoltà che abbiamo forse Nesta sarebbe stato più utile. E Kakà speriamo di recuperarlo domenica».

RONALDHINO KO - Su Ronaldinho, ancora una volta costretto a guardare la partita da spettatore: «Nessuna polemica o discussione, ha una tallonite che non gli permette di allenarsi». E dopo il problema infortuni, torna alla ribalta la questione dell'età: i cambi decisi oggi da Ancelotti parlano di 107 anni fra Emerson, Favalli e Inzaghi. «Hanno fatto bene dando un grande contributo. L'età si tira fuori quando le cose non vanno bene, però vorrei ricordare che nel 2007 abbiamo vinto in Europa con la media anni più alta di tutta la Champions. Questa squadra non è così datata come si dice».

RIMANGO AL MILAN - Ma Ancelotti non perde la voglia di smentire ancora una volta una sua eventuale partenza. «A me interessa il Milan e basta. Non si può parlare neanche più della Costa d'Avorio perché ha un allenatore e non voglio dargli fastidio. Mi sento responsabile della situazione come tutti. Comunque mi sento tranquillo perché so che tra qualche settimana con i recuperi e il lavoro faremo dei passi in avanti. Non ho bisogno di forza, ne ho da vendere», ha detto il tecnico rossonero che resterà a guardare Inter-Roma di San Siro: «La Roma ci può dare qualche preoccupazione, è vero, ma certo tifare Inter mi viene un po' difficile...». Una battuta anche sul gol di Cassano: «Bravo l'arbitro perché è gol e non era facile da vedere».

 
Connesso
 

Pagina creata in 0.065 secondi con 23 interrogazioni al database. cpu load:4.35/4.47/4.4