Buonvicino.net  

  • 23 Agosto 2019, 07:15:10
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Benvenuti sul nuovo forum di Buonvicino.net!
Hai dimenticato la password? Clicca quì

Autore Topic: F1, Roma Come Montecarlo  (Letto 3033 volte)

sprite87

  • Chat-Leader
  • Vommicinaro DOC
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 162
    • Mostra profilo
    • http://
F1, Roma Come Montecarlo
« il: 28 Gennaio 2009, 19:04:08 »

La Flammini Group ha il progetto per l'organizzazione di un Gran premio tra le mura della città eterna.

La data fissata dovrebbe essere quella del 2011. Sarà allora che nel calendario del mondiale di Formula 1 dovrebbe debuttare il Gran premio di Roma, gara sul circuito cittadino che è già in bozza sul tavolo di Bernie Ecclestone e che pare aver trovato via libera in tutte le sfere competenti. Promotore dell'iniziativa è la Flammini Group di Maurizio Flammini, presidente degli industriali del Lazio, ex pilota, organizzatore e inventore del Mondiale Superbike, che già nel 1984 aveva tentato di portare nella Capitale i bolidi di F1, salvo poi veder sfumato il progetto proprio in dirittura d'arrivo. In un recente incontro a Madonna di Campiglio, Flammini ha presentato il suo progetto a Ecclestone, che si è mostrato entusiasta e interessato. " L'investimento per l'organizzazione di un Gran premio si aggira attorno ai centocinquanta milioni di euro, ma a quanto pare sarebbero già stati raccolti gli investitori, italiani e stranieri, pronti a coprire le spese. Anche l'area dove allestire il circuito sarebbe stata individuata e sarebbe nel quartiere dell'Eur, lontano quindi dalle antiche mura e dai monumenti storici della città eterna. L'appoggio politico sarà decisivo, ma a quanto pare il sindaco Alemanno ha fatto sapere, attraverso una nota, di aver dato incarico al senatore Andrea Augello "di istruire una prima valutazione di massima, soprattutto dal punto di vista del ritorno commerciale e finanziario per la città, dello studio di prefattibilità elaborato dal gruppo Flammini relativo all'organizzazione del GP di F.1 a Roma. È un'idea che trovo molto interessante. Ma siamo ancora molto lontani dall'assumere qualsiasi decisione e dalla definizione di un'ipotesi conclusiva sul possibile tracciato del circuito". Nel 2011, poi, scadrà il contratto di Monza per l'organizzazione del Gran premio d'Italia, ma esiste ovviamente la possibilità che il nostro Paese organizzi due appuntamenti anziché perderne uno. La posizione della Lega al riguardo, però, è di chiusura, come testimoniato dalle parole del deputato Paolo Grimoldi: "Il gran premio di F.1 è di Monza e rimarrà a Monza. Roma faccia correre le bighe"
Connesso
 

Pagina creata in 0.06 secondi con 22 interrogazioni al database. cpu load:6.76/8.21/10.05