Buonvicino.net  

  • 18 Agosto 2019, 15:34:59
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Benvenuti sul nuovo forum di Buonvicino.net!
Hai dimenticato la password? Clicca quì

Autore Topic: Ed Al Ventinovesimo Giorno Dihno Cantò...  (Letto 2872 volte)

The Crow

  • Global Moderator
  • Vommicinaro DOC
  • *****
  • Offline Offline
  • Post: 155
    • Mostra profilo
Ed Al Ventinovesimo Giorno Dihno Cantò...
« il: 29 Settembre 2008, 12:10:36 »

E al ventinovesimo giorno, Dinho cantò. Una musica dolce, soave, come quello stacco che gli ha permesso di volare in cielo e regalare al Milan un derby fondamentale. "Scusate il ritardo", ha detto Valentino Rossi dopo aver conquistato l'ottavo titolo mondiale. "Scusate il ritardo" lui, fenomeno come Vale, non ha voluto dirlo. Non ne ha avuto bisogno. E' arrivato, puntuale come mai prima d'ora, per l'appuntamento più importante.
Dopo tre giornate consecutive passate in panchina, quindi, è stato Ronaldinho, l'attore più atteso sul palcoscenico di San Siro, a decidere una partita interpretata meglio dal Milan sin dai primi minuti. Con Seedorf a fare il Pirlo e la coppia Ronaldinho-Kakà alle spalle di Pato, i rossoneri hanno tenuto il controllo del gioco per lunghi tratti, rendendo praticamente inoffensiva la squadra di Mourinho.
La qualità tecnica e la capacità di palleggio dei rossoneri ha quasi sempre avuto la meglio sulla compatezza e la prepotenza fisica dei nerazzurri, quasi mai capaci di rendersi pericolosi dalle parti di Abbiati.
Va al Milan dunque il 269esimo derby della Madonnina, grazie al primo gol in Italia di Ronaldinho, bravo ad approfittare con un gran colpo di testa di un perfetto cross di Kakà al 37' del primo tempo. Prima sconfitta stagionale per l'Inter di José Mourinho che così perde anche la testa della classifica. Inter in 10 nell'ultimo quarto d'ora per l'espulsione di Burdisso e finale tra mille polemiche che potevano essere evitate...
« Ultima modifica: 29 Settembre 2008, 23:48:33 da The Crow »
Connesso
Se le persone che amiamo ci vengono portate via, perchè continuino a vivere non dobbiamo mai smettere di amarle, le case bruciano, le persone muoiono, ma il vero amore è per sempre...
 

Pagina creata in 0.07 secondi con 22 interrogazioni al database. cpu load:10.03/12.95/10.78